Translate
Ultime dal forum
Box Preferenze

Login:

Password:

Ricorda


Registrati
Richiesta password

 Utenti online: 1
 Utenti iscritti: 0
Visitatori Visitatori: 1

IP IP: 54.80.148.252

 Statistiche:
Utenti iscritti: 39
Visite al sito: 21031
Record: 33
(il 6/10/2013 - 13:53)
Articoli: 25
Download: 14
Notizie: 14
Collegamenti: 4
FAQ: 1
Blog: 135
Galleria: 14

Forum:
Topic: 2
Risposte: 22
Grafica del Sito
Calendario
Il Meteo
Chat
Loading...
Entra in Chat
Download
Sitemap
Cerca nel sito



Guida ad nLite:Windows in soli 300MB. Indice articoli

***********************************
STRUMENTI INDISPENSABILI
***********************************

Sito ufficiale del programma: http://www.nliteos.com/

(ultima release)-> http://home.midmaine.com/~nlite/nlite/nLite-1.3.inst aller.exe

changelog:

fix: Index error during driver integration
fix: ftemp file missing during hotfix pack integration
************************************************** ****
STRUMENTI INDISPENSABILI O QUASI PRIMA DI COMINCIARE IL MODDING
************************************************** ****

* Net framework 2 (senza il quale Nlite non potrà funzionare)
FRAMEWORK 2.0-> http://download.microsoft.com/download/5/6/7/567758a 3-759e-473e-bf8f-52154438565a/dotnetfx.exe

* Ultraiso (per creare, editare e masterizzare la vostra ISO)
ULTRAISO-> http://www.download.com/3001-2646_4-10610429.html

* Service Pack 2 Windows XP (è indispensabile integrarlo prima di proseguire con altre azioni)
SERVICE PACK 2-> http://download.microsoft.com/download/5/9/0/5907131 8-c4b1-481d-8fd6-e4be9218e4cd/WindowsXP-KB835935-SP2 -ITA.exe

* Xp Sp2 Deploy Tool (indispensabile per creare il proprio file personalizzato winnt.sif per l’installazione automatica)
DEPLOY TOOL-> http://www.microsoft.com/downloads/details.aspx?disp laylang=it&FamilyID=3E90DC91-AC56-4665-949B-BEDA3080 E0F6

********************************************
GUIDA UPDATED, NUOVI SCREENS, LINKS CHECKED….
********************************************

1) Copiate l’intero contenuto della vostra copia di Windows Xp in una cartella da voi scelta nel vostro disco locale e rinominatela come volete (si consiglia la sigla WINXPUNA)

2) Installate nell’ordine Framework2.0, nLite, Ultraiso o Nero a seconda dei vostri desideri o comodità

3) Avviate nLite selezionando ovviamente la lingua ITA come predefinita. Nella schermata appena successiva si possono richiamare vecchie configurazioni salvate in tempi passati o crearne ex novo per far si di averla sempre disponibile in futuro per nuovi test o prove

immagine->

immagine->

4) Selezionate, tramite il tasto sfoglia, il percorso esatto della cartella creata al punto 1 cosi da far capire ad nLite dove risiedono tutti i files di Windows

immagine->

5) Siamo giunti nel cuore del programma, nella schermata dove a seconda delle necessità si potranno selezionare tutte o quasi le voci possibili per un perfetto modding. Ognuna delle quali ha un determinato e preciso compito e nLite eseguirà tali operazioni seguendo un ordine dall’alto verso il basso.

immagine->

6) Nella prima è possibile integrare gli ultimi service pack (nel nostro caso il Service Pack 2 consigliatissimo se non obbligatorio!!!) in modo semplicissimo. Basterà solo, dopo aver scaricato il pacchetto, selezionare la voce relativa su nLite ed aggiungerlo mediante il tasto sfoglia…

immagine->

7) La successiva opzione permette l’integrazione di tutte le hotfix (critiche, consigliate…) rilasciate da Microsoft dopo l’uscita del suo service pack 2. Anche qui basterà cliccare sul tasto sfoglia per portarsi nella cartella dove risiedono tutte le hotfix salvate per poi aggiungerle tramite nLite

immagine->

Un metodo può essere quello di integrare per intero il pack creato da RyanVM disponibile anche in lingua italiana il quale, oltre a racchiudere tutti gli hotfix, contiene anche tutti i migliori programmi, addon e tools raccolti dopo l’uscita del SP2. IL PROGRAMMA E’ AGGIORNAT MENSILMENTE!!
Sul sito è OBBLIGATORIA la registrazione per poter scaricare il pack. Eccovi il link: RYANVM PACK ITA-> http://www.eng2ita.net/index.php

Ma ancora se proprio nessuna delle precedenti 3 soluzioni non vi soddisfa potete dare un’occhiata a questo lungo e dettagliato thread reperibile QUI-> http://www.msfn.org/board/index.php?showtopic=86450

Che dire, quanti metodi!!! Ve ne aggiungo un altro, penso il più semplice ed immediato fra tutti, ed è quello di scaricarvi bello e pronto il pacchetto di tutte le patchs uscite dopo il SP2 in lingua ITA pronte per essere facilmente integrate con nLite seguendo il breve file leggimi presente nello zip….
* DOWNLOAD DEL PACCHETTO-> http://www.gigasize.com/get.php/473269/HOTFIXESPOSTW INXPSP2ITA.rar
* ULTIMA MODIFICA DEL PACCHETTO: 05/03/2007-> http://www.divshare.com/download/190820-3bd[/img]

************************************************* ********
PATCH DA NON, NON, NON INSTALLARE –> KB917422 e KB905749 (se già installata, per quest’ultima si può rimediare cliccando qui )-> http://www.fastserviceinformatica.it/KB905749-soluzi one.htm
************************************************** *******

************************************************* ********
ULTIME DIRECTX (FEBBRAIO ‘07) PERFETTAMENTE CABBATE E FUNZIONANTI SONO DISPONIBILI IN DOWNLOAD QUI-> http://www.divshare.com/download/245223-880
************************************************** *******

Dalla medesima schermata, nLite permette inoltre di integrare programmi autoestraenti, programmi creati ad hoc dagli utenti o reperiti in rete per una perfetta integrazione ed installazione silenziosa. Parliamo di programmi che avranno per estensione CAB. Molte sono le guide online per crearne di nuovi, di personalizzati ed a breve ne elencherò qualcuna…Ma prima l’ottimo utente Greifi Grishnackh ha creato per tutti noi una semplice guida da seguire per la creazione ed integrazione dei suddetti…

Questa guida tratta la parte dedicata alla preinstallazione del software nel nostro cd unattended…partendo dalla creazione degli archivi autoestraenti con WinRAR e andando a concludere con la compressione di questi ultimi in formato CAB (per chi vuole usare il metodo classico di Nlite)
Software necessario:
WinRAR qui-> http://www.winrar.it/prelievo.php4?url=prelievo/WRar 361it.exe
(potrete benissimo ed anche usare un compressore di file open source, 7zip che trovate qui)-> http://www.7-zip.org/it/
Nlite Addon Maker -> http://virtualltek.mgbr.net/download/nlaom-setup.exe

si comincia…

Sul programma andate quindi con il tasto destro sul file da eseguire > “Aggiungi ad un archivio”
Ora spuntate la casella “Crea un archivio autoestraente”
Ora andate su “avanzate” > “Modulo auto-estraente” e scrivete in “esegui dopo l’estrazione” in nome del file di setup che state comprimendo più i parametri per l’installazione silenziosa (Es. Setup.exe /S)
Adesso andate su “Modalità” e spuntate la casella “estrai i file in una cartella temporanea” e poco più giu selezionate “Nascondi tutto e “Sovrascrivi tutti i file gia esistenti”
Cliccate su ok e l’archivio da inserire con nlite è pronto.

si cabba…

Aprite Nlite Addon Maker e create una cartella sul desktop (o dove vi viene meglio) e inseriteci all’interno il software autoinstallante creato come spiegato prima con WinRAR. Ora nella schermata di Nlite Addon Maker selezionate in “Select Folder with installation Files” la cartella dove avete riposto il software. Deselezionate “Compress7-Zip (dato che il file è gia compresso con winrar). In “installation File” ovviamente selezionate il prog da voi scelto. Lasciate vuoti i campi “command for silent installation” (dato che li abbiamo gia inseriti con winrar). Adesso potese scrivere i dati nella sezione “description Of Program”…in teoria potete scriverci quello che vi pare tanto servono solo come informazioni non attingenti all’installazione. Infine ciccate su “Make File” e il gioco è fatto

NB: Gli archivi autoestraenti creati con WinRAR possono essere integrati con Nlite solo dalla 1.01 in poi e bisogna disabilitare la casella “integrazione hotfix diretta” in “avanzate” nella sezione “integrazione hotfix e update packs”

***********************
ACCORGIMENTI
***********************

Accorgimento 2:
è consigliabile per tutti i programmi con il parametro /VERYSILENT aggiungere anche /NORESTART (tanto se non ne ha bisogno non lo usa)

Accorgimento 3:
PS…se volete recuperare parametri per l’installazione silent di programmi di cui avete i cab potete procedere in questo modo:

1° dentro il file cab aprite in file con estensione .ini che trovate sotto il nome di “ENTIRES_NOMEPROGRAMMA.INI” ora sotto la voce “addprogram” dovreste vedere il parametro”

2° se non lo trovate come spiegato nel primo punto allora vuol dire che il file che esegue “Addpragram” e un archivio autoestraente…quindi fate cosi…
sempre dentro il file cab aprite la cartella SVCPACK ora estraete l’EXE e in seguito apritelo con il tasto destro “apri con WINRAR”
ora dovreste vedere il parametro nei commenti…

Accorgimento 4
Sapevate che con WinRAR potete trovare i parametri silent da usare con i setup dei programmi???
potete scovarli facendo così:
create un normale archivio auto-estraente del file del setup da eseguire ma al posto del parametro silent digitate /?. Ora eseguendo il programma, invece di installarlo, vi darà una lista dettagliata di tutti i parametri che potrete usare per quel specifico programma…con tanto di descrizione per dirvi a cosa serve
La stessa cosa potrete farla con il DOS e vale anche per i file con estensione .msi ma in questo caso dovrete digitare /Help al posto di /?

Accorgimento 5:
per inserire chiavi di registro procedere così…
creare un nuovo documento di testo…scriverci dentro questo

“regedit /S key.reg”

senza virgolette…dove key.reg è il file di registro che voglio inserire
ora salvatelo con il nome che volete ma con l’estensione .bat o .cmd (questo e un file batch)

ora inserite sia il file reg che il file bat in una stessa cartella e create un archivio autoestraente come ho spiegato nei post precedenti.
in “nome del file da eseguire dopo l’estrazione dovrete scriverci il nome del file batch con tanto di estensione. (usate sempre le opzioni “estrai i file in una cartella temporanea” nascondi tutto” e “sovrascrivi tutti i file gia esistenti”)
così dovrebbe funzionare….

Accorgimento 6:
La creazione di archivi autoestraenti con winRAR è molto utile non solo per l’installazione silent del software come abbiamo visto…ma anche per alcuni trucchetti…mi spiego subito…
Possiamo creare degli archivi che estraggano determinati files in determinate cartelle…in questo modo possiamo copiare i file config di alcuni programmi da noi preconfigurati…vi faccio subito un esempio…
Se noi installiamo Firefox come possiamo fare per ritrovarci anche tutte le estensioni e i settaggi da noi applicati??? Semplice basterà creare un archivio autoestraente della cartella del nostro firefox gia settato che risiede in “c:\document and settings\nome_user\dati applicazioni\mozilla” in modo che estragga i files a suo interno proprio in questo percorso…ora integrando anche questo archivio dopo l’installazione di firefox ci ritroveremo tutto com’era…senza di nuovo dover riscaricare le estensioni i temi etc…mi sono spiegato??? Utile anche per estrarre gli sfondi nella cartella predefinita (c:\windows\web\wallpapers\) o i temi e molto altro ancora…senza dimenticare che si possono anche creare dei collegamenti a qualsiasi file dll’archivio in qualsiasi posizione…
Sfruttate questa potenzialità al massimo….il mio winXP è un capolavoro!!

Accorgimento 7:

Alcuni hotfix non si possono integrare come tali in nlite perchè hanno una struttura diversa da tutti gli altri…
questi sono:
Microsoft Windows Malicious Software Removal Tool
Microsoft .NET Framework 1.1 LangPack
Microsoft .NET Framework 2.0 LangPack
Security Update per Net Framework 2.0 (KB917283)

per riuscire ad integrarli fate così:
per Microsoft Windows Malicious Software Removal Tool 1.20 comprimetelo in un’archivio autoestraente e fatelo eseguire col parametro /Q
per gli altri tre dovete prima aprirli con winrar e scompattare i file al loro interno.
a questo punto dovrete creare degli archivi autoestraenti di questi file e dovrete mettere nella sezione “esegui dopo l’estrazione” il file da eseguire col parametro silent /Q

per Microsoft .NET Framework 1.1 LangPack il file da eseguire è: inst.exe /Q
per Microsoft .NET Framework 2.0 LangPack è: install.exe /Q
e per Security Update per Net Framework 2.0 è:NDP20-KB917283-X86.msp /Q

Citazione:
Per l’integrazione invece di Internet Explorer 7 basterà fare come segue:

Scaricatevi il cab in ITA gentilmente creato da Rado qui-> http://www.gigasize.com/get.php/234872/ProgramAddons _Internet_Explorer_7.0_ITA.cab . Una volta presente sul disco, estraete il cab in una cartella a vostra scelta per poi andare ad integrare con nLite il solo file .exe (e non l’intero cab!!!) con il metodo integrazione diretta!!!! Al primo avvio avrete il vostro IE aggiornato e funzionante

 

NB: Segnalo inoltre questo sito molto completo e semplice nel quale è possibile scaricare una quantità enorme di programmi in formato cabs pronti da integrare con tanto di descrizione, link al sito ufficiale e quant’altro. Inoltre è stata da poco creata una sezione riguardante il download di soli cab in lingua ITA ovviamente perfettamente funzionanti e aggiornata di continuo.
Trovate il sito QUI
-> http://www.winaddons.com/

NB: Se ancora continua a non esservi ben chiaro come aggiungere i cabs con nLite, come costruire i cab e quant’altro ci sono per noi 3 ottimi video tutorials che spero vi possano essere utili, trovate il tutto QUI
-> http://www.winaddons.com/video-tutorials/

 Da qui è possibile integrare qualsiasi tipo di driver. Basterà mediante il solito tasto sfoglia andare a cercare il file inf relativo al vostro driver o inserire intere cartelle con tutti i vostri drivers ed il gioco è fatto, al resto penserà nLite

immagine->

9) Segue la possibiltà di, in molto semplice in quanto aiutati da valide e intuitive descrizioni, eliminare tutto ciò che si vuole o si ritiene inutile ai fini della propria copia di Windows. Fate attenzione a cosa togliete però, si rischierà in alcuni casi di non riuscire a portare a termine l’installazione del SO o di riscontrare col tempo malfunzionamenti quali l’impossibilità di avviare alcune applicazioni o altro.

immagine->

immagine->

NB: non eliminate le voci evidenziate dal colore rosso, sono vitali per il sistema operativo quindi se ne sconsiglia vivamente la disinstallazione.

10) A questo punto è possibile introdurre, nella cartella i386 del cd da personalizzare con nlite, il file winnt.sif, un file molto importante se si vuole rendere del tutto automatico tutti quei passaggi molto noiosi durante l’installazione del sistema operativo di casa Microsoft. Quest’ultimo è quindi in grado di indicare al setup diverse operazioni automatizzate da eseguire.

A seguire un file WINNT.SIF di esempio per una installazione completamente automatica:

;SetupMgrTag
[Data]
AutoPartition=0
MsDosInitiated=”0″
UnattendedInstall=”Yes”
AutomaticUpdates=yes

[Unattended]
DisableDynamicUpdates = Yes
UnattendMode = DefaultHide
OemSkipEula = Yes
OemPreinstall = No
Repartition = No
FileSystem=*
UnattendSwitch = yes
WaitForReboot = No
DriverSigningPolicy = Ignore
NonDriverSigningPolicy=Ignore
Hibernation = No

[GuiUnattended]
AdminPassword=*
EncryptedAdminPassword=NO
OEMSkipRegional=1
TimeZone=85
OemSkipWelcome=1

[UserData]
ProductKey= INSERITE QUI LA VOSTRA KEY (senza virgolette)
FullName=INSERITE IL VOSTRO NOME (tra virgolette)
OrgName=”"
ComputerName=INSERITE IL VOSTRO NOME (senza virgolette)

[Identification]
JoinWorkgroup=WORKGROUP

[Shell]
DefaultStartPanelOff = Yes
DefaultThemesOff = Yes

Create un file txt copiandoci il contenuto di cui sopra o le opzioni a voi più consone facendo attenzione a sostituire alcune voci con i giusti parametri (ad esempio il vostro seriale alla voce ProductKey, il nome che preferite alla voce ComputerName). Quando siete sicuri e pronti rinominate il vostro file con il nome WINNT.SIF e copiatelo, SOVRASCRIVENDO quello già esistente, nella cartella i386 della vostra copia di Windows

11) Altre ulteriori ed importanti opzioni le trovate nella successiva schermata dove sarà possibile impostare la priorità dei servizi che il SO carica all’avvio

immagine->

immagine->

NB: se non avete idea di cosa siano i servizi di Windows o volete saperne di più, scaricatevi questo ottimo documento esplicativo in formato pdf che trovate QUI-> http://www.webalice.it/ertortuga/Guida ai Servizi di Windows XP.pdf

12) Siamo giunti all’ultima schermata, dove nLite vi permetterà di automatizzare questa volta mediante l’uso di utili registri alcuni settaggi del vostro sistema operativo. Potrete attraverso questi eliminare ad esempio alcune noiose impostazioni base di Windows come i suoni, i popup continui, icone dal desktop, dalla barra degli strumenti e quant’altro, basterà leggere all’interno e scegliere secondo i vostri gusti ed esigenze…

immagine->

Aggiungo per voi alcuni utili consigli ed un file bello e pronto da usare con relativa descrizione per ogni chiave di registro:

GUIDA AI REGISTRI I-> http://www.msfn.org/board/index.php?showtopic=21814
GUIDA AI REGISTRI II-> http://www.msfn.org/board/index.php?showtopic=27911
DOWNLOAD REGISTRI PRONTI PER L’USO-> http://www.msfn.org/board/index.php?act=Attach&type= post&id=191428

* Potete anche creare da soli le proprie chiavi di registro mediante l’uso di un piccolo ma potente programma che ad ogni modifica di voce, ad ogni azione da voi effettuate vi mostrerà i cambiamenti avvenuti nel registro cosi da poter salvare la voce chiave in un file reg.
Scaricatela QUI->
http://lastbit.com/regsnap/

13) Ci siamo, basta rispondere a questo punto di avviare il processo, aspettare per un tempo variabile (a seconda della potenza del vostro pc) ed avrete finalmente la vostra copia di Windowsxp snellita ed ottimizzata da masterizzare…

Bene, nLite ha finito quindi tutti i processi modificando la copia del nostro sistema operativo secondo i nostri voleri e desideri ma cosa fare con questa nuova copia? Ricordate che fra le varie opzioni di nLite c’era, per ultima, quella di creare l’immagine iso? Ebbene se lo avete chiesto ad nLite, vi ritroverete in locale questo file iso di molti mega ma cosa vuol dire questo nel dettaglio? Vuol dire che questa immagine non è altro che il vostro sistema operativo bello pronto e funzionante in un unico file, iso appunto, ed aspetta solo di essere masterizzato su un supporto o essere provato in locale. Se la vostra idea è quella di masterizzarlo basterà munirvi del famosissimo programma di masterizzazione Nero o altri di vostra conoscenza ad esempio la validissima alternativa open source Cd Burner Xp ed una volta pronto il vostro cd beh potrete subito testarlo sul vostro pc.
Ma esiste un’altra sicuramente migliore soluzione per provare le vostre iso. Questo metodo vi permetterà di mantenere intatto il vostro Windows locale, vi permetterà di risparmiare sui supporti vergini non dovendone sprecare neanche uno e vi permetterà di provare, provare e riprovare fino a 100000 volte il tutto senza creare nessun tipo di casino. Questo grazie ad un programma di virtualizzazione, VMWARE.-> http://www.vmware.com/

fonte hwupgrade.it




 Autore : Sylfaen
 Categoria : Software
 Pubblicato : Lunedì, 2 Maggio 2011 - 19:09
 Pagina letta 522 volte

Articoli casuali della stessa categoria:
> Creare due collegamenti for Shutdown and Reboot in Vista.
> Ntldr mancante 2000/Windows XP non si avvia.
> Evitare di re-installare Windows XP dopo un cambio di scheda madre.
> Aero abilitare disabilitare linterfaccia grafica di Vista.
> Creare archivi tar.gz in windows con 7zip
Stampa Show Google +1 Button
Up Home-Cms Valid CSS Valid XHtml 1.0 GNU General Public License Up
Home-Cms v.4.1.3b2-mag-2017